My Duties

My Duties

13 marzo 2017

Suppongo che dopo 6 mesi di permanenza in questa famiglia irlandese possa essere arrivato il momento di parlare di quelli che sono i miei compiti.  Lo so, lo so… dovrei aspettare ancora e prendermi il tempo necessario, ma mi sento abbastanza “matura” per poterne parlare adesso 😉

Premetto che ogni settimana è diversa in base agli impegni della famiglia.

I bambini vanno a scuola dal lunedì al venerdì, quindi ecco la routine dei giorni di scuola:

Dopo essermi svegliata e scesa in cucina faccio colazio… ah no, un momento, prima devo preparare gli zainetti con la merenda dei bambini e svuotare la lavastoviglie. Ora finalmen… i bambini si sono svegliati, quindi bisogna dargli la colazione, poi vestirli e lavargli i denti. E finalmente vanno a scuola. Allora io sistemo la cucina e il tavolo, poi tocca alle camere, apro le finestre e rifaccio i letti. E ora, dopo 2 ore che mi sono svegliata, faccio colazione.  Dopo colazione si passa alla lavanderia, quindi stiro e stendo i vestiti.

E questa è la mattina, di solito il tempo per farmi una passeggiata prima che tornino riesco a trovarlo, sempre che non piova, il che è probabile direi al 90% ogni giorno per 365 giorni all’anno.

Quando tornano da scuola bisogna preparare il pranzo ai bambini, poi pulire cucina e tavolo di nuovo e finalmente si passa all’azione vera e propria: i bambini.

La prima cosa che facciamo sono i loro esercizi. Già, esercizi. I bambini sono 4, uno di 10 anni e 3 gemelli di 5 anni (due maschietti e una femminuccia). I due maschietti di 5 anni hanno una disabilità… non riescono a camminare. A questo si devono gli esercizi: per rafforzare gambe e braccia, migliorare l’equilibrio, stretching… io faccio quello che la mia poca competenza in materia mi permette, che è comunque importante, e, giornaliero.

E dopo aver fatto questo si gioca, si leggono storie, si guarda la televisione. Finchè non è ora di cena (alle 5-5:30).

Dopo cena bisogna chiudere le tende nelle camere e cambiare i bambini. Alle 7:30-8 i bambini devono essere messi a letto. Si fa una lavatrice e poi i miei compiti sono finiti, e finalmente posso disegnare 😉

Questa diciamo è una giornata completa. Il sabato e la domenica sono più o meno simili, stessi compiti, solo che i bambini sono a casa anche la mattina.

Ogni tanto devo anche passare l’aspirapolvere in alune stanze. Per fortuna non devo farlo ogni giorno perché penso di avere una certa incompatibilità con tale faccenda. Anche solo a pensarlo mi viene fastidio!

Mi pare che questo sia tutto. Riassumendo: Bambini, esercizi, lavanderia, riordinare, aspirapolvere.

Non male direi 😉

My Duties

3 Comments

  • Moreno Rispondi

    Continua ad impegnarti in ciò che fai, badare ai bambini e alle mille faccende di casa è un compito duro, ma metticila tutta ogni sfida può essere vinta con la determinazione!!! Vai tartarugaaaaa 🙂 🙂 🙂

  • Noemi Meneghel Rispondi

    Sei da ammirare! Io non credo di essere capace di fare quello che fai tu lontana da casa. Continua così e buona fortuna!

    • angela Rispondi

      Non puoi saperlo finché non provi 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *